Che tipo di materiale (blister) PVC, PET

In che tipo di materiale realizzare un blister è una valutazione a cui vanno dedicate molte considerazioni.

PS (Polistirolo), PVC oppure PET: la scelta tra questi materiali, i più utilizzati per produrre blister, in genere è fatta sulla base del tipo e forma di contenitore da ottenere e dell’oggetto da confezionare al suo interno, analizzando se si intende procedere con produzioni in grande quantità di prodotti comuni o con accorgimenti più specifici per articoli di valore: il blister per le sue caratteristiche è utile anche a proteggere contenuti più preziosi e delicati da furti e danneggiamenti.

Valutare l’uso di materiali come PVC o PET per i blister monovalva termosaldati, ovvero composti da un solo termoformato e da un cartoncino sul retro, oppure per i blister bivalva elettrosaldati in alta frequenza, andrà di pari passo con l’esigenza di esaminare il tipo di saldatura a cui i blister andranno sottoposti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.