Termoformatura materie plastiche sottovuoto ( cosa è e come funziona – processo )

Termoformatura materie plastiche sottovuoto

La termoformatura di materie plastiche sottovuoto è un processo con il quale possono essere realizzati blister o vassoi, ovvero contenitori di vario tipo per il trasporto, il confezionamento o la lavorazione di prodotti o componenti di genere diverso.

La termoformatura è una tecnica di stampaggio a caldo delle materie plastiche, che vengono preriscaldate e poste in condizioni di sottovuoto: esse aderiscono così allo stampo assumendo la forma desiderata, riproducendo anche i particolari che ne possono determinare la personalizzazione, come cavità, alveoli, sedi dimensionate, decori o altri dettagli, ovvero tutti quelli utili per contenere al meglio i pezzi che sono destinate ad accogliere.

La termoformatura materie plastiche sottovuoto è inoltre una procedura flessibile, che permette di ottenere risultati di ogni tipo, così che SGC possa soddisfare le richieste più diverse.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.